Non categorizzato

Visite: 1116

 

INFORMAZIONE :

 

Depliants informativi per tutto il personale della scuola, gli studenti, le famiglie e gli stakeholder 

Le principali fonti istituzionali di riferimento sono: Ministero della Salute, Istituto Superiore di Sanità (ISS), Istituto nazionale per l’Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro (INAIL), Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC)

 

In particolare, le informazioni riguardano:

- l'obbligo di rimanere al proprio domicilio in presenza di febbre (oltre 37.5°) o altri sintomi influenzali e di chiamare il proprio medico di famiglia e l'Autorità sanitaria;

- la consapevolezza e l'accettazione del fatto di non poter fare ingresso o di poter permanere a scuola e di doverlo dichiarare tempestivamente laddove, anche successivamente all'ingresso, sussistano le condizioni di pericolo (sintomi di influenza, temperatura, provenienza da zone a rischio contatto con persone positive al virus nei 14 giorni precedenti, etc) in cui i provvedimenti dell'Autorità impongono di informare il medico di famiglia e l'Autorità sanitaria e di rimanere al proprio domicilio;

- l'impegno a rispettare tutte le disposizioni delle Autorità e del DS nel fare accesso a scuola (in particolare, mantenere la distanza di sicurezza, osservare le regole di igiene delle mani e tenere comportamenti corretti sul piano dell'igiene);

- l'impegno a informare tempestivamente e responsabilmente il DS della presenza di qualsiasi sintomo influenzale durante l'espletamento della prestazione lavorativa, avendo cura di rimanere ad adeguata distanza dalle persone presenti.

 

 

MODALITÀ DI INGRESSO A SCUOLA

 

Il personale, prima dell'accesso al luogo di lavoro potrà essere sottoposto al controllo della temperatura corporea. Se tale temperatura risulterà superiore ai 37,5° non sarà consentito l'accesso ai luoghi di lavoro.

Nel caso in cui, effettuato il controllo, venga rilevata una temperatura superiore a 37,5°C non è consentito al lavoratore l’accesso al luogo di lavoro, e procederà:

- a fornire, se non già in dotazione, la mascherina ed indossarla;

- al momentaneo isolamento e messa in quarantena presso il domicilio da lui scelto;

- a non recarsi al pronto soccorso, ma contattare il Medico curante telefonicamente e seguire le indicazioni dello stesso.

Il DS ha informato preventivamente il personale e chi intende fare ingresso a scuola, della preclusione dell'accesso a chi, negli ultimi 14 giorni, abbia avuto contatti con soggetti risultati positivi al COVID-19 o provenga da zone a rischio secondo le indicazioni dell'OMS. Per questi casi si fa riferimento al Decreto legge n. 6 del 23/02/2020, art. 1, lett. h) e i)

 

MODALITÀ DI ACCESSO DEI FORNITORI ESTERNI

 

L’accesso ai fornitori o altro personale esterno è consentito solo per attività di servizio. E’ obbligatorio che coloro:

- siano muniti di opportuni DPI;

- siano muniti di cartellino identificativo;

- non creino assembramento;

- permangano lo stretto necessario;

- abbiano ridotte occasioni di contatto con il personale in forza nei reparti/uffici coinvolti;

- si attengano alla rigorosa distanza di un metro dai dipendenti.

- Inoltre, per fornitori o altro personale esterno è individuato un servizio igienico dedicato ed è fatto divieto assoluto di utilizzo di quelli del personale dipendente

 

DOCUMENTAZIONE

 

 

 

 

Torna all'inizio del contenuto