Eventi e Notizie

Visite: 187

<<Sì, ti ascolto!>>

Attivo lo sportello di supporto psicologico gratuito

 

Quanto è  cresciuto il bisogno di essere ascoltati? Abitiamo un tempo assordante, uno spazio popolato da frastuono: rumori, parole, musiche orfane di melodia. Storditi dai suoni. L'uomo contemporaneo si riscopre incapace di ascoltare cioè di saper udire  con attenzione per capire, di saper accogliere indicazioni e consigli.

 

Eppure si avverte la necessità di essere ascoltati, compresi ed anche orientati, questo bisogno sembra  aumentare notevolmente in momenti difficili o critici. Viviamo in uno stato di crescente apprensione a causa della pandèmia da Coronavirus 19 che ha generato ansia, stress e paura! Sì, paura, una parola che già solo a nominarla genera allarme. Per rassicurare un bambino non  si dice  mai <<non avere paura>>  piuttosto <<coraggio!>>. 

 

Ma per i ragazzi o gli adulti l'approccio è diverso: bisogna saper guardare alla realtà per saperla affrontare. Bisogna saper dare un nome alle emozioni, anche se quel nome risulta scomodo. Per farlo talvolta occorre un aiuto professionale. Da questa analisi nasce l'idea di  attivare uno "sportello di ascolto". Non solo la sfera cognitiva e intellettiva dello studente, ma anche  quella emotiva, affettiva e sociale meritano attenzione.  La prof.ssa Carmen Gaetana Gambino, responsabile dei servizi agli studenti, spiega: <<Nel nostro Istituto è stato attivato un utile servizio gratuito di supporto psicologico rivolto agli studenti, ai genitori e al personale scolastico del Liceo “Vittorini Gorgia”, gestito dalla psicologa e psicoterapeuta, dott.ssa Caterina Polopoli, al fine di prevenire e ridurre i disagi psicologici derivati dall’emergenza Covid-19 e/o da altre situazioni di malessere psico-fisico. Il servizio quindi ha come scopo quello di promuovere il benessere psico-fisico degli studenti e di tutte le figure coinvolte nel processo formativo tramite delle ore di sportello di ascolto e di incentivare negli studenti competenze emotive, relazionali e di resilienza tramite attività di laboratori emozionali, artistici e creativi.

 

È previsto, inoltre, -continua la responsabile del progetto-  nei casi di emergenza psicologica, anche notturna, un servizio di assistenza immediata di pronto soccorso telefonico, chiamando il numero verde 02 35974397.

 

La scuola entra così in prima linea, consapevole che la situazione pandemica che stiamo vivendo renda più difficile il superamento di alcuni problemi personali perché impone la messa in discussione di pratiche didattiche o comportamenti che prima venivano considerati scontati, causando forme di stress e di disagio psichico da non trascurare>>.

 

La privacy degli studenti è garantita come assicura la prof.ssa Gambino: <<La consulenza avverrà in assoluta privacy, previa presentazione del consenso informato appositamente compilato, firmato e inviato per posta elettronica alla Dott.ssa Polopoli o al coordinatore di classe nel caso degli studenti. Gli incontri si possono prenotare secondo le seguenti modalità contattando tramite mail la dott.ssa Polopoli (caterina.polopoliQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) o la sottoscritta  (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.), oppure personalmente entrando sul sito della scuola e cliccando sulle seguenti sezioni: menù ATTIVITÁ, SERVIZIO PSICOLOGICO, pulsante “PRENOTA ORA”. L’utente potrà scegliere un incontro tra quelli programmati in un apposito calendario. La prenotazione dal sito, consentita solo agli utenti con account Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.., costituisce un sistema di prenotazione snello e veloce che permette di fissare un incontro, in assoluta segretezza, con un solo click. Grazie alle competenze della dott.ssa Polopoli e alla preziosa collaborazione del Dirigente Scolastico prof. Vincenzo Pappalardo, della DSGA dott.ssa Maria Adagio, e dei tecnici Alfredo Formosa e Gianfranco Tuzza, è stato possibile attivare diverse modalità di consulenza in grado di garantire un valido supporto psicologico anche a distanza e quindi adattate alla particolare e instabile situazione che stiamo vivendo>>. 

 

Le attività dello sportello di ascolto e supporto psicologico sono illustrate dalla dott.ssa Polopoli in una video-presentazione del progetto a cui si accede cliccando sul seguente link

 

 

Torna all'inizio del contenuto